Si tratta di un assegno di 800 euro corrisposto in un’unica soluzione per ciascun figlio su domanda della madre o futura madre che abbia raggiunto una di queste condizioni alternative:

  • compiuto il settimo mese di gravidanza;
  • partorito;
  • adottato un minore;
  • avuto un bimbo in affidamento preadottivo (nazionale o internazionale).

La domanda deve essere presentata dopo il compimento del settimo mese di gravidanza e comunque entro un anno dalla nascita, adozione o affidamento; in caso di gravidanza gemellare sarà necessario fare due domande e si avrà diritto a due assegni di 800 Euro ciascuno.

La sua erogazione non è subordinata ad alcun limite di reddito ISEE.

Per richiedere il bonus è necessario presentare domanda sul portale telematico INPS al compimento del settimo mese di gravidanza ed entro un anno dalla nascita, adozione o affidamento.