Il divieto di licenziamento non si applica però in caso di:

  • colpa grave della lavoratrice costituente giusta causa di licenziamento;
  • cessazione dell’attività dell’azienda per cui la lavoratrice è assunta;
  • risoluzione del rapporto di lavoro per scadenza del termine per cui la lavoratrice è assunta (es. contratto a tempo determinato);
  • esito negativo della prova.